Articolo "Accordo storico per i cavi" pubblicato su Commercio elettrico

Dalla collaborazione tra ANIE, Arame e FME nasce il sistema comune Metel di identificazione dei cavi per il mercato della distribuzione e della produzione. Da una stima Metel il mercato dei cavi per la distribuzione si attesta intorno ai 900 milioni di euro, generando circa 56.000 ordini, sviluppati su 430.000 righe d’ordine. Da questi numeri emerge l’importanza dell’accordo tra ANIE, Arame e FME che ha portato al sistema comune di designazione tecnica dei cavi per distributori e produttori, un’opportunità storica per una parte importante del mercato elettrico il cui sviluppo è stato affidato a Metel.

«Finora, per quanto riguarda i cavi, distributori e produttori parlavano lingue diverse avendo ognuno un proprio sistema di codifica», spiega Giorgio Casanova, Direttore commerciale di Metel.«Questo accordo permette oggi di sviluppare un linguaggio comune, facilitando e velocizzando i rapporti amministrativi e logistici». Come si è arrivati all’accordo? «L’accordo nasce dalla volontà delle Associazioni di categoria di sfruttare tutte le opportunità di un sistema unificato per la designazione dei cavi. Noi, poi, abbiamo messo a disposizione le nostre competenze tecniche per il progetto di transcodifica».”

 

Scarica l’articolo in formato PDF

Pagina 01

2011-01-14-Commercio-elettrico-intervista-a-Casanova-Servizio-Cavi-01

Pagina 02

2011-01-14-Commercio-elettrico-intervista-a-Casanova-Servizio-Cavi-02

Pagina 03

2011-01-14-Commercio-elettrico-intervista-a-Casanova-Servizio-Cavi-03

Notizie

Eventi

Case History & Tips