Articolo pubblicato sulla rivista iFerr

METEL: MA QUANTO MI COSTI?

L’articolo è stato pubblicato sulla nuova rivista iFerr, rivolta al mercato della Ferramenta.

Scarica la versione PDF dell’Articolo

 

 

 

 

Per meglio far comprendere i costi reali di adesione alla piattaforma Metel, abbiamo simulato un ipotetico incontro tra un produttore e un distributore di materiale elettrico all’evento iFerr 2012.

 

 

Distributore: Buonasera!
Anche Lei qui all’Evento iFerr!

Produttore: Sempre! È un evento irrinunciabile!

Distributore: Lei che azienda rappresenta? Perché per me invece è la prima volta qui all’Evento iFerr.

Produttore: Io sono un produttore di materiale elettrico e vengo qui da diversi anni, Metel ci offre un servizio importante.

Distributore: Appunto! Noi stiamo valutando se abbonarci o… il problema sono i costi! Mi hanno detto che servono come minimo 10.000/12.000 € per partire con Metel!

Produttore: Guardi, non so chi Le ha detto questo ma sicuramente è male informato! –estrae l’iPad e si collega a Internet–
Guardi Lei stesso! I prezzi Metel sono pubblici sul sito www.metel.it, basta scaricare la modulistica di abbonamento e trova tutti i dettagli!

Distributore: Mi faccia vedere: Dunque… Io sono un distributore… quindi il costo per me è…..

Produttore: Guardi, è qui! Il canone di abbonamento a Metel è di 1.150 € per associati FME oppure 1.465 € per non associati FME.

Distributore: E basta??

Produttore: No…

Distributore: Ecco, lo sapevo, devo aggiungere 10.000 €!

Produttore: Ma No!! Oltre al costo dell’abbonamento c’è la fascia di traffico dei documenti scambiati in invio/ricezione sulla piattaforma Metel WebEDI; il costo in questo caso varia a seconda del traffico, è a consumo! Ad esempio la prima fascia di documenti, per uno scambio annuale di massimo 500 documenti, costa 650 € per associati FME oppure 870 € per non associati FME.

Distributore: Fino a 500 documenti… e se scambio più di 500 documenti all’anno?

 

 

Produttore: In quel caso a fine hanno le verrà fatturata la differenza tra il costo di una fascia di traffico e l’altra…ad esempio, se raggiunge la fascia da 1500 a 5000 documenti, il costo della fascia di traffico diventa di 1.080 € per associati FME oppure 1.410 € per non associati FME. In pratica, più documenti si scambiano, più il costo unitario per lo scambio dei documenti si abbassa.

Distributore: E basta? E come si contano i documenti?

Produttore: Ogni documento inviato o ricevuto vale 1, a prescindere che i documenti siano di più pagine oppure che contino 100 o 1000 righe.

Distributore: Quindi, riepilogando… per partire con Metel come distributore non associato FME… l’investimento annuo è di circa 2.300 €, giusto?

Produttore: Esatto! Solo questo!

Distributore: e ci saranno dei costi per adattare il mio gestionale di sicuro… vero? Per questo mi dicono che alla fine spendo 15.000 €!

Produttore: Se avete un gestionale delle software house certificate da METEL come Partner la suite Metel è già inclusa!!Ed incluso nei 2.300 € ha: I manuali d’uso, l’assistenza Metel, l’help Desk, i Promoter EDI a sua disposizione per il supporto nel coinvolgimento dei suoi fornitori, La certificazione dei documenti, la possibilità di accedere alla piattaforma di tutti i listini certificati e tutti i servizi nuovi Metel, già rilasciati!

Distributore: Certo che di questi tempi tutti gli investimenti sono delicati… ma ne vale la pena?

Produttore: Io non ne farei a meno! Con Metel risparmio nella gestione dell’intero ciclo dell’ordine / fattura perché tutti i documenti vengono scambiati in formato digitale e non devo più interpretare gli ordini ricevuti tramite fax! Con Metel importo gli ordini dei miei clienti direttamente nel mio sistema gestionale senza più dover riscrivere tutto l’ordine! Un bel risparmio di tempo! E conseguentemente di denaro.

Distributore: Ma Lei quanto paga? Come me?

Produttore: Io di più perché devo gestire più documenti in invio. Il canone di abbonamento annuale per associati ANIE è di 1.850 € oppure di 2.250 € per non associati ANIE. In più anche noi abbiamo la fascia di traffico per i documenti scambiati.
Distributore: Quindi, se ho ben capito, l’ordine viene gestito in modo più veloce e preciso, si evitano gli errori di riscrittura e il personale dell’ufficio vendite ha più tempo per occuparsi di attività ad alto valore aggiunto. Il vantaggio per me sarebbe invece quello di ricevere conferme d’ordine, avvisi di spedizione e fatture in formato digitale, rendendo molto più facile e veloce l’organizzazione del mio magazzino per la ricezione della merce e la quadratura della fattura.

  Produttore: Proprio così! Con i documenti di ritorno fornisco ai miei clienti un servizio aggiuntivo prezioso per la loro gestione interna, senza contare che con Metel ho ridotto notevolmente le telefonate al mio customer care per informazioni su disponibilità e consegne.

Distributore: Un bel risparmio…

Produttore: E già. Pensi che secondo uno studio effettuato dal Politecnico di Milano, il tempo di rientro per l’investimento iniziale e di soli 3 mesi! E basta dire che costa troppo!!

Distributore: A saperlo prima!

 

*********

 

I sistemi

Per lo sviluppo dei servizi informatici METEL tiene da sempre in grande considerazione le esigenze operative e di mercato della filiera elettrotecnica. Negli ultimi anni tali esigenze hanno conosciuto una forte accelerazione, imponendo alle aziende la razionalizzazione sempre più accentuata di tutti i processi aziendali: da qui la necessità di orientarsi sempre più verso un modus operandi flessibile, affidabile e dai costi contenuti, per i quali METEL ha sviluppato diverse soluzioni ad hoc. Dopo WebEDI, lo scambio online di documenti per la gestione del flusso delle merci su larga scala sfruttando protocolli evoluti di sicurezza, e BIOM – Business Intelligence Operating Metel, la piattaforma software che permette l’applicazione dello standard METEL a qualsiasi sistema di vendita ed acquisto, la nuova frontiera operativa è costituita dalla fatturazione elettronica e dalla dematerializzazione. In un’epoca in cui l’interoperabilità dei sistemi operativi richiede non solo risorse sempre maggiori, ma anche una gestione dei costi attenta e rigorosa, il tema della fatturazione elettronica e della dematerializzazione è quanto mai attuale.

 

Notizie

Eventi

Case History & Tips