Intervista a Francesco Morselli, Responsabile IT ed Acquisti della Morselli Srl

 

Febbraio 2001

Cesare Ferretti incontra Francesco Morselli, Responsabile IT ed Acquisti della Morselli Srl

Quale contributo può dare Metel in ambito commerciale?

Premettendo che appartengo ad un’altra filiera credo che Metel potrebbe dare un grande aiuto anche alla nostra perché, se riuscissimo a importare i suoi sistemi in ambito commerciale e logistico, significherebbe utilizzare uno standard che ha portato significativi vantaggi alle aziende del settore elettrico e non solo.

Se poi pensassimo al futuro vedremmo che l’e-commerce è alle porte ed in tale ottica Metel rappresenterebbe un ulteriore importante contributo.

Noi della Morselli stiamo portando avanti il nostro catalogo elettronico. Il catalogo non potrà essere completo da subito ma si potrà vedere l’immagine prodotto, la scheda tecnica e la disponibilità.

La difficoltà maggiore che abbiamo riscontrato non è nella creazione del catalogo in sé ma nel suo costante aggiornamento.

Metel è quindi un supporto al vostro disegno?

Se Metel proponesse uno standard, in grado di aggiornare il catalogo in maniera molto veloce sarebbe per noi un valore aggiunto incalcolabile. Quando si guarda un catalogo normalmente si ricerca la sezione che interessa, si identificano gli articoli e attraverso pochi click si arriva a collocare l’oggetto desiderato nel carrello. Ma più è semplice la ricerca da parte dell’utente più è complesso il lavoro di creazione ed aggiornamento del commerciante. Se questi passaggi potessimo realizzarli attraverso Metel è chiaro che avremmo un consistente vantaggio. I fornitori invierebbero i file dei loro articoli codificati con tutte le informazioni indispensabili (codice a barre, confezioni, immagini, schede tecniche etc.) che potremmo trasferire rapidamente alla pagina web.

Che rete di partnership è stato in grado di costruire con Metel?

Come consorzio GriFfer, avevamo provato nel recente passato a mettere a punto un nostro sistema, ma sia il limitato numero di imprese sia la complessità tecnologica non ci hanno permesso di cogliere i risultati che vedevamo all’orizzonte. Abbiamo, quindi, iniziato a lavorare con Hoppe utilizzando Metel ed i risultati sono stati immediati almeno in termini di qualità del sevizio. In termini economici ci sono stati ma, naturalmente, operando solamente in due, i vantaggi sono limitati. Oggi il gruppo di imprese interessate si sta ampliando e contiamo tra di noi altri associati e fornitori, quindi presto potremo misurare anche questo tipo di vantaggio.

Come vede il futuro? In espansione rapida?

Se parliamo di mercato no. Se parliamo di strumenti per la gestione si. C’è sempre più bisogno di informazioni. Se parliamo di servizi verso il cliente professionale vedo un’Italia ancora molto frammentata. Nel nostro settore ci sono ancora molti clienti scarsamente informatizzati e man mano che ci si sposta verso Sud il dato peggiora. Si investe poco perché il cliente meno strutturato ne sente meno l’esigenza. Di conseguenza è più difficile o meglio è più lenta a realizzarsi l’estensione del sistema a tutti i produttori e i distributori della nostra filiera, ma ci stiamo lavorando e sono certo che nei prossimi mesi molti si aggregheranno.

La Morselli srl opera nel settore della ferramenta, nasce nel 1946 a Modena e oggi dopo 60 anni è presente ancora sullo stesso territorio con una filiale a Imola. Fattura 6 milioni di euro e occupa circa 25 persone.

Notizie

Eventi

Case History & Tips