Intervista a Filippo Dulio – Responsabile IT e Business Solutions SFS intec s.p.a.

Settembre 2011

Cesare Ferretti incontra Filippo Dulio – Responsabile IT e Business Solutions SFS intec s.p.a.

SFS intec sviluppa, produce e fornisce internazionalmente particolari di precisione stampati a freddo, sistemi di fissaggio speciali ed elementi di fissaggio meccanici. Con le sue 45 organizzazioni in Europa, Nord America e Asia è in grado di offrirsi ai propri clienti come partner globale.

La nostra azienda, SFS intec s.p.a., è la sede Italiana del Gruppo. Tra i nostri settori di riferimento ci sono l’edilizia e la ferramenta. A differenza della maggior parte delle aziende che aderiscono a Metel, non facciamo parte del settore elettrico.

Qualche anno fa abbiamo deciso di affiancare Metel alla gamma di soluzioni che già utilizzavamo, valutando il sistema di grande utilità anche per il nostro settore e fiduciosi che il processo di contaminazione sarebbe avvenuto rapidamente. Purtroppo la diffusione non è stata veloce come avevamo auspicato e nonostante la nostra convinzione nei benefici di Metel ci sono ancora pochi clienti collegati con questo sistema.

Sino ad oggi abbiamo implementato il listino e la ricezione degli ordini. Prossimamente implementeremo anche la conferma, l’avviso di spedizione e la fattura. Abbiamo deciso di attendere con l’implementazione di tali messaggi perché stiamo cambiando il nostro sistema gestionale e riteniamo più utile procedere con il completamento del processo Metel a conclusione del cambiamento. Siamo certi che l’implementazione dell’intero sistema ci consentirà di offrire un maggiore servizio ai clienti che già sono collegati e renderà più appetibile ai clienti indecisi l’adesione a questo metodo di lavoro.

Credo che la lentezza dell’adesione ai servizi di Metel nel nostro comparto dipenda da una combinazione di percezione dei costi e di organizzazione a livello di sistema informativo. I clienti più piccoli non sempre hanno un sistema informativo adatto a supportare il processo, altri clienti che tecnicamente sarebbero pronti fanno invece una valutazione di presunti costi troppo elevati. È ovvio che i costi diventano tanto più ammortizzabili quanto più aumentano i volumi, quindi maggiore sarà il numero di produttori e di distributori che utilizzeranno Metel maggiori saranno i benefici per tutti, come avviene nel settore del materiale elettrico. Noi restiamo convinti della positività del sistema.

Ci è stato chiesto cosa pensiamo della tematica della contiguità dei mercati. Si tratta di un argomento sul quale anche il nostro Gruppo sta ragionando. Ci sono diverse filiere contigue come l’edile, la ferramenta, l’idraulico e l’elettrico e vediamo potenzialità di sviluppo in questa direzione.

La strada da percorrere è ancora abbastanza lunga per il nostro settore ma il nostro personale è già abituato a operare attraverso sistemi automatizzati e quando offriremo il ciclo completo che dall’ordine porta alla fattura anche attraverso Metel effettueremo un ulteriore passo significativo.

Notizie

Eventi

Case History & Tips